Sito e-commerce, ripensare tutto da zero

Sito e-commerce da zero 1

Non importa se il tuo sito ecommerce nasce da un negozio esistente oppure se è un business completamente nuovo, in entrambi casi, per creare un sito e-commerce da zero dovrai ripensare e ridisegnare la struttura da zero:

 

Un sito e-commerce è di norma più produttivo

Sito ecommerce da zero 3

Ma partiamo da zero, un sito e ecommerce suole essere più produttivo rispetto ad un negozio tradizionale e off-line. La velocità di sviluppo e di gestione è molto maggiore e gli investimenti necessari di un sito ecommerce sono normalmente minori rispetto ad un negozio tradizionale.

Uno dei requisiti principi imprescindibili quando si dà inizio ad un progetto per lo sviluppo di un sito ecommerce è realizzare una ricerca di mercato per identificare che cosa sta facendo la competizione per capire come differenziare il nostro negozio sfruttando i punti deboli dei nostri competitor:

Se saremo capaci di identificare un forte vantaggio competitivo, sarà più facile e meno costoso lanciare campagne di promozione, comunicare i valori del brand e promuovere il nostro sito ecommerce in maniera efficace e di successo.

 

Internet, un libro pieno di informazioni sul sito ecommerce dei nostri competitori

Sito e-commerce da zero 2

Internet è come se fosse un libro che racconta i dettagli di ognuno dei nostri competitori, perchè tutto sul loro sito ecommerce è memorizzato in rete.

Gli ecommerce che riescono ad essere differenti, nuovi, avranno la possibilità di diventare virali e di conseguenza di fare un uso efficente dei mezzi di comunicazione ed essere leader di opinioni. Questa viralità può far risparmiare enormi somme altrimenti investite in marketing, come ad esempio successo per il caso della Toyota Prius, per l’iPhone, per l’iPad, per Whatsapp e per Tesla Motors.

Il successo per un sito ecommerce, la comunicazione con i clienti

Sito ecommerce da zero 4

La cosa più importante per un sito ecommerce è la comunicazione con i clienti e pertanto tutti i canali devono essere aperti e perfettamente funzionanti, includendo le linee telefoniche, le chat, le videoconferenze, le e-mail, WhatsApp o qualsiasi alternativa di comunicazione istantanea fra cui Facebook, Twitter e Instagram.

Esistono poi robot che automatizzano I compiti di comunicazione e svolgono funzioni di attenzione dal cliente come esempio i Chatbot.

 
Check out more about What is ecommerce?
 
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *